Alman Music News
Venerdì, 08 Novembre 2019

We Wish You a Jazzy Christmas

La New Project Orchestra presenta la colonna sonora per il prossimo Natale in compagnia di Fabrizio Bosso, Federico Stragà, Dhany, Javier Girotto, Eloisa Atti, Fabrizio Rispoli, Nicole Magolie, Claudio "Greg" Gregori, Lara Luppi, Marco Pierobon, Fiorenzo Zeni, Sandra Cartolari e Giuliana Beberi.

Da oggi in tutti i negozi e digital store We Wish You a Jazzy Christmas! Accanto ad alcuni fra i più popolari standard della tradizione natalizia quattro tracce composte per l’occasione: It’s Christmas Time, We Wish You a Mambo Christmas, Now and Evermore, December Goes Away. Un bilanciato alternarsi di brioso swing, ritmi latini e morbide ed eleganti atmosfere per un meraviglioso Natale in compagnia.

TRACK-LIST:

01 - Jingle Bells
02 - It’s Christmas Time (feat. Fabrizio Rispoli)
03 - Winter Wonderland (feat. Lara Luppi)
04 - A Child Is Born (feat. Fabrizio Bosso)
05 - The Christmas Song (feat. Eloisa Atti)
06 - Let It Snow (feat. Claudio Gregori)
07 - We Wish You a Mambo Christmas (feat. Javier Girotto)
08 - Have Yourself a Merry Little Christmas (feat. Federico Stragà)
09 - Now and Evermore (feat. Dhany & Javier Girotto)
10 - What a Wonderful World (feat. Marco Pierobon)
11 - Santa Baby (feat. Sandra Cartolari)
12 - Santa Claus Is Coming to Town (feat. Giuliana Beberi)
13 - Over the Rainbow (feat. Fiorenzo Zeni)
14 - Silent Night (feat. Nicole Magolie)
15 - December Goes Away (feat. Fabrizio Bosso)

 

INFO - PREVIEW - DOWNLOAD

 

 

 

 

Venerdì, 25 Ottobre 2019

TRIP HOP CROP - La Compilation!

Disponibile da oggi in tutti i negozi e digital store TRIP HOP CROP, la compilation con oltre un’ora di raffinatissimo Trip Hop scelto fra le più recenti produzioni di Morcheeba, Skin4, Mark Lowell, Skye & Ross, Obsqure, Suz, Amycanbe, Hueso Negro, Ofeliadorme e tanti altri.

La trasformazione attraversata dal Bristol Sound nell'arco di quasi trent'anni è stata complice della definizione di diversi moderni generi musicali: chillout, downtempo, trance, breakbeat, ambient

Ma nell'attuale produzione musicale sono ancora distinguibili tratti caratteristici tipici del trip-hop?  

L’evoluzione di uno dei movimenti musicali che più ha caratterizzato il passaggio al nuovo millennio attraverso le tracce più recenti di alcune delle formazioni che maggiormente lo hanno rappresentato in Italia e all’estero.

 

Tracklist:

01 - SKYE & ROSS - The Point of No Return
02 - ELOISA ATTI - The Careless Song
03 - MARK LOWELL - Nowhere Waltz
04 - AMYCANBE - I Pay
05 - AM:PM - Gated
06 - MORCHEEBA ft. Amanda Zamolo - Mezcal Dream
07 - OBSQURE SUZ - Land of the Free
08 - HUESO NEGRO - Eggs Trip
09 - LETHERDIVE - Steps
10 - SKIN 4 - Why Did You Leave Me
11 - GODBLESSCOMPUTERS ft. Klune - Dreamers
12 - OFELIADORME - Hands
13 - WILLIE JEAN - The Retired Colourman
14 - IDONEO - Contrattempi

℗ 2019 ALMAN MUSIC - Catalogo: ALMAN19079 - EAN: 8056479413522 - Distribuzione: SELF-Distribuzione / BELIEVE

 

INFO | PREVIEW | DOWNLOAD

 

 

MORNING LIGHT - Da oggi in tutti i negozi e piattaforme digitali il nuovo album di FIORENZO ZENI!

La duttilità stilistica di Fiorenzo Zeni gli ha permesso di collaborare in modo pregnante a una molteplicità di formazioni, portandovi la propria indole estroversa e comunicativa. La sua voce strumentale lo rende ben riconoscibile in ogni contesto, con una gamma che va dalla pastosità scura, granulosa del sax tenore alla luminosità tersa del soprano, passando per una quantità ampia di sfumature timbriche ed espressive.

I copiosi contributi ad altri lavori non hanno impedito a Fiorenzo di pensare ai progetti propri, che però egli ha sempre lasciato maturare nel tempo, con grande cura: nel 2013 ha pubblicato “Cortometraggio”, il suo primo Cd, e solo ora giunge a questo secondo lavoro personale, frutto di un progetto che per tanti versi si pone agli antipodi, rispetto al precedente.

Se allora si trattava di brani nati in tempi diversi, anche molto lontani tra loro, che nell’insieme narravano una sorta di biografia in musica, fatta di momenti e situazioni differenti, con organici variabili in ogni pezzo, questo “Morning Light” si concentra su una gamma di ispirazione più omogenea, pur con numerose e stimolanti digressioni. Fiorenzo ha voluto assemblare un quartetto stabile, con il pianoforte di Michele Giro, il contrabbasso di Marco Stagni e la batteria di Michele Vurchio. Già nell’organico strumentale si avverte l’intenzione di affidare buona parte della responsabilità melodica e solistica al proprio strumento, in prevalenza il sax tenore. Una scelta audace e impegnativa, che prevede da un lato una focalizzazione stilistica ben chiara, dall’altro necessita di una varietà compositiva in grado di rendere vario e accattivante il fluire della musica. Si tratta pure di una prova per la sezione ritmica, cui è affidato il compito importante, e ben assolto, di aderire alle esigenze del leader, di interagire, di inserirsi con gli assoli, di rendere il tutto compatto e allo stesso tempo movimentato.

Le composizioni di Fiorenzo prendono particolare ispirazione da un periodo aureo del jazz, quello dagli anni Cinquanta ai Sessanta. Ma guardano anche all’attualità. Ecco dunque che compare un riferimento al grande solista e compositore/orchestratore Oliver Nelson, in “Blue Romance”; ecco il calypso, che rimanda a Sonny Rollins, in “Morning Street”; ecco i riferimenti a Coltrane, diffusi in tutto il lavoro, che emergono particolarmente nel solo muscolare di “Blues For Two”. Le belle melodie di “For Giulia” e dell’intensa ballad al soprano “Goodnight Baby” aprono lo spazio a un respiro ampio. Il carattere felpato di “Autumn Imagination” dà modo al tenore di evidenziare sciolte movenze feline. La scansione ritmica e il trattamento armonico di “Substrate” guardano all’attualità, con gusto ed eleganza. Tutto il Cd è da assaporare, da scoprire.

Presentazione a cura di Giuseppe Segala.

 

INFO | DOWNLOAD | STREAMING

 

 

 

The Careless Song è il nuovo singolo di Eloisa Atti da oggi in anteprima su SentireAscoltare.com e che, in questo mix realizzato per l’occasione, sarà contenuto nella compilation di imminente pubblicazione Trip Hop Crop.

«La canzone e il video vogliono far riflettere sul rischio di chiusura a cui la nostra epoca ci espone – si legge nelle note stampa allegate – È una richiesta accorata a sollevare lo sguardo per vedere l’altro. Tale richiesta è sempre più flebile e viene coperta da altri suoni, altre priorità che la vita ci presenta in modo pressante. La protagonista del video è la stessa Eloisa Atti, che rappresenta metaforicamente la nostra capacità di empatia, e che si mostra progressivamente più debole, isolata e immobile. I protagonisti dei frammenti di vita che appaiono in questo bosco – metafora di un luogo oscuro dell’anima – non si accorgono della sua esistenza, mentre viene letteralmente sommersa dalle foglie. Sarà un cuore bambino, un cuore curioso e libero da preconcetti e ossessioni a ritrovarla e a liberarla, con un gesto tenero come una carezza. Da quel momento qualcosa sembra cambiare, a poco a poco, mentre la canzone della noncuranza e della superficialità cerca la strada verso l’attenzione e la cura. Il video, girato sui colli bolognesi, è stato realizzato da Simone Casadio Pirazzoli e Filippo Baietti con la partecipazione di Eloisa Atti, Francesco Giampaoli, Riccardo Lolli, Marianna Pini, Gaia Fogli, Jessica Seiko, il piccolo grande Davide e con la partecipazione straordinaria di Bob Messini».

«Simone Casadio Pirazzoli e Filippo Baietti, oltre ad aver fatto magie tra riprese e luci in un ambiente suggestivo ma anche piuttosto buio e scomodo, sono stati molto premurosi cercando di mantenermi “in vita” tramite schiaffetti, pizzichi, frasi d’incoraggiamento e sovrapposizione di cappotti durante le riprese nel bosco gelato, dove mi sono trovata sepolta sotto le foglie e immobile per più di due ore – sottolinea Eloisa Atti – Bravissima anche Margherita Fantoni che ha fatto un ottimo lavoro al trucco, ritoccandolo quando il mio colore tendeva ad assomigliare al verde spento per evidente ipotermia. Infine vorrei ringraziare gli artisti che hanno interpretato i vari personaggi, partendo da quell’attore unico e irripetibile che è Bob Messini, dalla rara espressività, che tra l’altro scrive ed esegue micro-canzoni che sono perle d’ironia e dolcezza. È stato bello anche coinvolgere Riccardo Lolli e Francesco Giampaoli, musicisti e compositori raffinati, coi quali ho avuto la fortuna di collaborare in numerose occasioni. Gaia Fogli – già realizzatrice del video della mia canzone Blue Eyes Blue, con i disegni di Paola Cassano, vincitore del premio “Un’altra musica” al Biella festival Music Video – da video artist si trasforma in attrice, assieme alla sua amica Jessica. È stato così che due bellissime ragazze e la fascinosa Marianna Pini hanno aiutato questa cantante sepolta dalle foglie a controbilanciare con misteriose personalità femminili la parte maschile che nel video è così rilevante, anche perché quest’ultima trova un grande protagonista nel piccolo Davide, dal dolcissimo viso da elfo dei boschi».

Crediti video:

Video realizzato da ExCantine Studio e OneGenialIdiot®
Regia e Montaggio: Simone Casadio Pirazzoli e Filippo “Filo” Baietti
Assistente di produzione: Chiara Becherini
Con: Eloisa Atti, Francesco Giampaoli, Riccardo Lolli, Marianna Pini, Gaia Fogli, Jessica Seiko, il piccolo grande Davide e con la partecipazione straordinaria di Bob Messini.
Trucco: Margherita Fantoni
Scenografia: Simone C. Pirazzoli, Cristina Baroncini e Matteo Mantovani

GUARDA IL VIDEO

 

 

 

Da Venerdì 14 giugno su tutte le piattaforme digitali e da settembre anche in tutti i negozi l’album d’esordio del combo veronese capitanato da Gabriele Bolcato.

Si chiama L’ITALIANO (Stress Free Italian Jazz) ed è realizzato in compagnia della cantante bolognese Elena Giardina, solista featuring in tutte le dieci tracce che completano la tracklist. Una rivisitazione jazz ed un meraviglioso viaggio fra alcune delle più belle parole e delle più celebri frasi melodiche del repertorio della grande Canzone Italiana del secolo scorso. Canzoni che non necessitano di presentazione, opere dei più grandi autori e compositori del panorama nazionale: da Martino a Califano, da Endrigo a Modugno, da Paoli a Renis, ed altri. Con un piccolo e particolareggiante uso dell’elettronica, fra arrangiamenti swing, bossa e latin jazz, ad accompagnare la voce di Elena, oltre alla tromba di Bolcato, Nico Menci al pianoforte, Marco Marzola al contrabbasso e Andrea Oboe alla batteria.

 

INFO | PREVIEW | DOWNLOAD | STREAMING

 

 

Disponibile in tutte le piattaforme digitali l'album IMPORTANT LIFE.

“Important Life” prende il nome dalla traccia che chiude l’album ed è prodotto dal contrabbassista e compositore italiano (oggi residente a Londra) Marco Marzola per celebrare l’incontro con il trombonista statunitense Steve Turre. Più volte compagno, in studio e dal vivo, di alcuni dei più grandi musicisti internazionali (Ray Charles, Carlos Santana, Herbie Hancock, Woody Shaw, Dizzy Gillespie e tanti altri) Turre non ha bisogno di troppe presentazioni e, noto anche per l’arte di suonare le sue conchiglie, è considerato oggi uno dei più grandi trombonisti in attività. Nelle nove tracce che compongono l’album (58 minuti di musica) accanto ai brani di Marzola (Prince e la stessa Important Life) e Turre (Fire and Ice e Blackfoot) anche omaggi a Gershwin (Love Is Here to Stay), J. J. Johnson (Enigma), Mitchell (Fungi Mama). Non manca un pensiero alla canzone italiana con una splendida interpretazione (ed un emozionante solo) di Munasterio ‘e Santa Chiara. Nell'album, mixato e masterizzato da Marc Urselli al East Side Sound Studio di New York, con Marzola e Turre anche il pianista Nico Menci, anche autore della seconda traccia dell’album ed il batterista Dion Parson. 

 

INFO | PREVIEW | DOWNLOAD | STREAM

 

 

SPEAK LOW - In CD o su tutte le piattaforme digitali il nuovo album di PATRIZIA GIBERTONI da Cose Sonore

Il nuovo album prende il nome dall’omonima popolare canzone di Kurt Weill a sottolineare la morbidezza in cui si esprimono gli arrangiamenti e l’inconfondibile timbro scuro e profondo della cantante modenese. Accompagnata da un quartetto d’eccezione (con Nico Menci al pianoforte, Marco Bovi alla chitarra, Luca Pisani al contrabbasso e Vittorio Sicbaldi alla batteria) l’album ripropone rivisitazioni di una selezione del repertorio standard della cultura jazz internazionale. Undici tracce fra swing e bossanova da “Get Out of Town” a “No Moon at All” passando da “The Best Is Yet to Come” a “Wives and Lovers”. Nella traccia che da il titolo all’album anche la partecipazione di Marco Ferri al sassofono tenore.

 

INFO | PREVIEW | DOWNLOAD | BUY | STREAMING

 

 

 

A tre anni di distanza dal debut album "Segnala come Spam", EX NOVO (al secolo Gian Luca Biasini) pubblica il suo nuovo "Pegaso", disponibile da oggi in tutti i digital store da DeepOut Records / Alman Music.

Fra sette tracce inedite e tre rivisitazioni dal precedente album, trova posto anche un personale ed interessante remake della canzone “Di fretta” di Fabri Fibra. Il sound che attraversa tutte le canzoni evidenzia, soprattutto nelle ritmiche, il background da batterista punk/hcm di Gian Luca, fuso con melodie e suoni indie/pop contemporanei. Nei testi sono molteplici i riferimenti e le citazioni: da Paolo Sorrentino a Oscar Farinetti, da Fabio Concato a Charles Bucowski, da Marco Travaglio a Matteo Renzi, da Fabri Fibra a Maurizio Crozza e a Cosmo. Ex Novo affronta perlopiù temi di attualità, utilizzando spesso l'ironia come strumento di lettura e interpretazione della realtà, immedesimandosi nei suoi personaggi che fa parlare sempre in prima persona, come ad esempio il politico di turno (Gattophard),  l'imprenditore opportunista (La flotta degli Oscar), il polemico leone da tastiera (Napalm 51). Da “Vapori di tè” a “Settembre”, passando da “Domenikea bestiale”, non mancano parentesi più riflessive e attinenti la sfera privata dell’autore che in questo nuovo album, a differenza del precedente, sceglie di usare unicamente l’italiano come lingua per i suoi testi.

INFO | PREVIEW | DOWNLOAD | BUY | STREAMING